2014.10.01 〰 Da qui cominciano i ricordi…

Sono passati 5 anni da quando, cercando gli studi che facessero per me, ho visto nel sito di Studi Orientali il link alle domande per le borse di studio in Giappone. Ricordo che mi si illuminarono gli occhi, come nei manga! ☆ ⋆キラキラ(kira kira) ⋆ ☆  Mi è bastato un minuto per decidere che quello sarebbe stato il mio obiettivo. Ed eccomi qui, cinque anni dopo, bella e cresciuta ma con un mondo di cose da imparare ancora, in viaggio verso Est, lì dove sorge il sole. ✈ ☼

20140930_180150

Come ha detto un mio caro amico, mi prendo una pausa dall’Occidente. Quanto ne avevo bisogno!

Cinque giorni fa ancora non ci credevo: il lungo viaggio, il jet lag, l’adrenalina e la preoccupazione della partenza mi avevano stordita come una pozione magica…. Ma si, ero in GIAPPONE, nella terra dove tutto è possibile! E si, stavo per iniziare la mia nuova vita da studentessa straniera per un anno!! (。❤‿❤。)

Forse è difficile amare il Giappone incondizionatamente, con le sue infinite contraddizioni…Ci vuole tempo e tanta pazienza, bisogna imparare a conoscerlo prima, forse anche arrivare al punto di odiarlo per poi accettarne tutti i difetti e infine riuscire a capirlo solo con uno sguardo, proprio come degli innamorati. Aspettare è un’arte, e come tutte le arti si impara praticando, praticando e praticando… Non ho fretta, voglio arrivare a bere fino all’ultima goccia di questo infuso d’amore e spero di riuscire a farlo bere anche a chi mi leggerà!

The dancing could begin ✽


2014.10.1-2-3

Sarò una studentessa della 東京大学 (Tokyo Daigaku – Università Imperiale di Tokyo) per un anno e vivrò al Mitaka Hall of Residence, a Shinkawa.

I primi tre giorni sono stati veramente duri! Con un giorno di viaggio alle spalle, pochissime ore di sonno e la necessità di dover cambiare lingua in pochi minuti in base alle necessità e alle persone, appena arrivata mi sono sentita persa. Ma è bastato fare amicizia con gli altri studenti stranieri per rincuorarmi e impegnarmi ad andare avanti!

Appena arrivati ci hanno accolto i tutor (studenti giapponesi dell’università), che ci hanno mostrato le nostre camere, ci hanno spiegato come funziona il dormitorio (le regole, i pagamenti, i servizi disponibili, ecc.) e…rullo di tamburi…ci hanno riempiti di documenti!! Si, in pochissimo tempo ho capito che qui in Giappone ci vogliono dei documenti e dei pass per tutto: deve essere tutto registrato e mi rendo conto di quanto siamo fortunati noi studenti stranieri, avendo un visto e un’università che ci tutela. Non avremmo avuto modo di conoscere tutte le procedure necessarie per avere i diversi documenti altrimenti.

Buildings at Mitaka Hall Residence
Buildings at Mitaka Hall Residence
There a lot of cats in Mitaka Hall Residence!
There a lot of cats in Mitaka Hall Residence!
Bycicle parking at Mitaka Hall Residence
Bycicle parking at Mitaka Hall Residence

Ad ogni modo, alla fine sono riuscita ad arrivare in camera: terzo piano (riservato alle ragazze) del building B, in una stanza di 13 m2 tutta per me! Potrà sembrare piccola e scomoda, in realtà non lo è così tanto! Il bagno è piccolissimo con doccia, wc e lavandino nello stesso stanzino di 1×1 m, ma se non fosse per la posizione del lavandino all’angolo che mi costringe a estendere le capacità del mio busto in diagonale, non manca niente! Il bottoncino del ventilatore che dovrebbe asciugare il pavimento in un’ora non non è granch’è d’aiuto, ma grazie ai canaletti al bordo del box l’acqua scivola nello scarico senza allagare la stanza ✓ ! Tutti i piani sono dotati di una stanza con lavatrice e asciugatrice, ma per risparmiare un po’, visto che oltre che i documenti, sono necessari anche i soldi per fare (quasi) ogni cosa, ci si ingegna come si può!Da notare che in Giappone non conoscono l’esistenza di detersivi per lavare la biancheria a mano. Dato che ho dovuto ripiegare su un “normale” detersivo per la lavatrice, la tutor che mi ha accompagnata al supermercato si preoccupava che fosse abrasivo per le mani, ma non sono state mai così lisce e morbide come qui!

Ah! Devo ancora capire se esiste e sotto quale forma si cela il detergente intimo! Sarà un tabu (X) ?!?

20141001_153226

20141004_200108

Il secondo giorno abbiamo scelto le nostre bici al campus del dormitorio! Qui si usa molto andare in bici (che sono considerati veicoli come le auto e sono soggette alle stesse regole), ci sono ovunque e bisogna stare attenti sia quando si è alla guida che quando si cammina! Io adoro andare in bici qui e attraversare le strade calme della città, anche di notte, quando non si respirà per l’umidità e il leggero vento dato dalla velocità mi accarezza il viso e rigenera i sensi. Mi ha colpito molto la calma di questo popolo, anche per le strade. Se non lo vedi, se non lo vivi nella quotidianità può sembrare una leggenda, ma non si sentono rumori per le strade, la gente non grida e non schiamazza, neanche nei posti affollati. Persino i cani e i gatti sembrano invasi da questa calma surreale! In quanto italiana credo di percepirne maggiormente la differenza rispetto al mio paese.

Il terzo giorno tutti al campus universitario di Komaba! Più di dieci persone di ogni nazionalità in fila per due, così ordinati da suscitare tenerezza in un’anziana signora seduta su di una panchina, che al nostro passaggio ha mormorato tra sé e sé quel “kawaii” con tanta sincerità e amorevolezza che avrei voluto abbracciarla!20141003_09370420141003_093204 20141003_093148

Komaba campus entrance
Komaba campus entrance

Al campus abbiamo passato ore e ore di spiegazioni di corsi, servizi e quant’altro e naturalmente come non aspettarsi un bel check-up medico completo in un’ora circa?!

La cosa più strana era il raccoglitore di urine…E’ in questi momenti che mi chiedo “Ma perché sono così ingegnosi e complicati allo stesso tempo?!?” In foto la dimostrazione! Un semplice raccoglitore di carta/plastica da cui aspirare le urine premendo la bottiglietta in dotazione! Semplice no?! Un po’ meno se si prova l’esperimento fuori casa -__-” E frustrante dopo aver scoperto che si poteva benissimo raccogliere al momento del chek-up in un normalissimo bicchiere di carta perché tanto veniva analizzato subito !!  Anyway, ho apprezzato molto la cura e l’efficienza con cui ci hanno visitato. Una delle infermiere, vedendomi forse un po’ imbronciata si è scusata per l’attesa!

Sembra talco ma non è...!
Sembra talco ma non è…! 

Sulla strada per per la stazione centrale più vicina (Kichijoji) che cosa ti trovo? Il parco di Inokashira e questo cartello —>

20141004_123422

A sole due pedalate da casa, il Ghibli Museum!!! ❤❤❤❤❤❤ Il sogno della mia vita…e di qualcun’altro (vero Anna?!?).

Inokashira park
Inokashira park

♨ In quanto a cibo, essendo vegetariana e vivendo in un paese che campa di riso, tè e pesce, mi devo ancora ambinetare, ma in compenso ho iniziato la collezione di ogni sorta di cibo e bevanda al 抹茶 (Matcha) !! Matcha-latte, biscotti, salse e persino gli udon al matcha! Un’oasi sempreverde per le mie papille gustative!!!

Some japanese food
Some japanese food
Matcha udon!
Matcha udon!

20141001_232345

Biscuits with matcha cream
Biscuits with matcha cream
Matcha sauce
Matcha sauce
Matcha biscuits
Matcha biscuits
20141004_193402
Frog smile with soap!

E per finire…ultimo acquisto kawaii dallo Hyakuen shop (tutto a 100 yen – meno di un euro!!) —>

Aspettando il tifone e la festa per gli studenti stranieri, per oggi mi fermo qui!       .:。✿Stay tuned・✿.。.:*

Annunci

Pubblicato da

Kabura

Japan, matcha, animals, nature, photo lover. Curiosa del mondo presente, passato e futuro

8 pensieri su “2014.10.01 〰 Da qui cominciano i ricordi…”

  1. Ma che bello che hai inaugurato un blog! Ti seguirò appassionatamente e riesco a capirti al 100% perché ho esattamente le stesse reazioni nell’approcciarmi a questo strano Paese 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Eccola!!! Non potevo non commentare questo tuoi primi giorni nella terra del sol levante! Ahaha mi hai fatto morire col il caso “detergente intimo” e il sapone per lavare a mano xD le foto dei luoghi sono davvero fantastiche e trasmettono tutta la serenità che acconti (che per noi abituati a Città come Roma è qualcosa di magico e misterioso xD) Attendo con ansia il seguito. Mi manchi tanto. Tua Faby

    Mi piace

  3. Susiiiiiii! Ma che bello leggere i tuoi commenti sulla vita in Giappone 🙂 e soprattutto… Ghibli *_* non ci posso credere che sei così vicina, voglio venirti a trovareeeeee! Buona permanenza, ti seguirò appassionatamente! Un abbraccio

    Mi piace

  4. Ciao! che bello il tuo blog 🙂 Anche noi siamo grandi amanti del Giappone, ma purtroppo ci siamo stati solo una volta, per il nostro viaggio di nozze ^_^ speriamo di poterci tornare in futuro, intanto ti leggiamo! 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Ciao! Grazie mille per il commento!! Spero sempre di riuscire a trasmettere la mia passione e le mie esperienze a qualcuno =) Se continuere a leggere i miei racconti ne sarò felice ed onorata! Vi auguro di tornarci presto e di innamorarvi ogni volta di questo mondo come la prima volta =)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...